';

#Cycle Caravan – Road to Vienna

Il progetto
Cycle Caravan è un’idea folle. L’idea di andare a Vienna in bicicletta per partecipare ai campionati europei di bike messenger (ECMC 2017). Avete presente quelle esperienze che si vedono nei film? Quei viaggi che sono meravigliosi proprio perché sembrano non avere senso? Ecco, l’idea è questa. Potevamo prendere un treno o un aereo. E invece no. Invece abbiamo deciso di prenderci una settimana per misurare noi stessi, per uscire dalla città e dai ritmi frenetici del nostro lavoro, per condividere con tutti quelli che vorranno unirsi a noi, un pezzo di strada, un racconto, un’esperienza, un viaggio. L’itinerario prevede sei tappe e ad ogni tappa, o durante il percorso, invitiamo chiunque sia in sella ad una bicicletta ad unirsi a noi per l’intero viaggio o solo per alcuni km, per far parte insieme di una carovana che da Genova attraversa le Alpi e arriva sino a Vienna per 1000 km di viaggio.

E’ un viaggio. E’ un’avventura. E’ un lavoro. E’ sentirsi parte di una comunità. E’ uno stile di vita. E’ un’immagine di futuro.

Vieni con noi?

Dove stiamo andando
Parteciperemo ai campionati europei di bike messenger (European Cycle Messenger Championship) che ogni anno si svolgono in una città diversa. Nel 2017 si svolgeranno a Vienna. Non ne avete mai sentito parlare? Tranquilli…. è normale. E’ un grande evento dedicato ai corrieri in bicicletta di tutto il mondo. Un’intera città invasa da biciclette e giovani. Bello vero? Ma in realtà non sono i campionati la cosa più importante, sono solo la meta, un pretesto. Ciò che conta è il percorso. I 1000 km che ci separano da Vienna. Partiamo da Genova in 4 e dobbiamo arrivare a Vienna il 19/07. Queste sono la nostre uniche certezze. Poi inizia il viaggio, che di certezze invece non ne ha.

Allora? Vieni con noi?

Come verranno utilizzati i fondi
I fondi qui raccolti verranno utilizzati per sostenere le spese del viaggio (vitto, alloggio, acquisto attrezzature, documentario dell’esperienza) e il merchandising per le ricompense a tutti quelli che decideranno di sostenerci.

I nostri clienti